Training on learning disabilities

for parents and teachers.

New strategies and methodologies

and ICT contribution.

2015-1-ES01-KA201-015806

Go Back

Nella valutazione dell’apprendimento degli alunni

  • Dare importanza allo sforzo compiuto così come al prodotto finale. Questa dà maggiori opportunità all’alunno di avere un giudizio corretto e equilibrato.
  • Correggere gli errori in modo appropriato per il livello del bambino. Utilizzare una matita e, in generale, evitare la penna rossa!
  • Concedere più tempo per l'esecuzione di un compito
  • Valutare considerando i processi più che i risultati
  • Nelle verifiche, utilizzare schede strutturate in modo chiaro
  • Valutare in modo costruttivo, separando sempre l'errore dal contenuto (non valutare gli errori di trascrizione, errori di ortografia, etc.)
  • Farsì che sia chiaro allo studente che è sempre possibile migliorare
  • Dare indicazioni precise su come ottenere miglioramenti
  • Fare le verifiche le prime ore del mattino: il livello di attenzione sarà più alto e gli alunni sono meno stanchi.
  • In generale, tenere in considerazione tre regole fondamentali:
    1. Per verificare un apprendimento è necessario aver definito con chiarezza in cosa esso consista e cosa deve fare l’allievo per dimostrare di averlo acquisito
    2. Una prova di verifica può essere usata per valutare un aspetto alla volta e uno soltanto
    3. Occorre esplicitare la struttura interna dei criteri di valutazione, affinché chi deve essere giudicato possa conoscere in base a quali parametri il giudizio verrà emesso.