Training on learning disabilities

for parents and teachers.

New strategies and methodologies

and ICT contribution.

2015-1-ES01-KA201-015806

Go Back

Strategie compensative

  • Le istruzioni dei compiti dovrebbero essere brevi e chiare
  • Insistere sul passaggio alla lettura silente
  • Leggere gli item dei test, le consegne dei compiti, le tracce dei temi, i questionari con risposta a scelta multipla
  • Il programma scolastico dovrebbe prevedere un apprendimento per piccoli passi
  • Il linguaggio usato nelle spiegazioni dovrebbe essere semplice, la velocità regolata sulla base della capacità di comprensione degli alunni più in difficoltà.
  • I documenti scritti dovrebbero essere presentati in formato adeguato (font ad alta leggibilità, dimensione 12 o 14, interlinea 1,5, doppia spaziatura tra le parole)
  • Includere il minor numero di segni e simboli necessari
  • Per indicazioni più specifiche relative alla formattazione del testo, si veda quanto riportato in nota
  • Dare al bambino il testo già scritto degli esercizida svolgere. In questo modo, egli userà la sua energia cognitiva per la risoluzione del compito e non per la riscrittura dello stesso.
  • Consentire loro di utilizzare laptop o tablet per scrivere in classe e per fare i compiti.
  • Tenere presente che per gli studenti con dislessia è meglio accedere ai contenuti attraverso il linguaggio orale, sostenuto anche da supporti visivi
  • Limitare lo studio mnemonico e nozionistico, privilegiare la rielaborazione concettuale
  • Programmare le interrogazioni
  • Evitare valutazioni durante le ultime ore
  • Programmare non più di una valutazione al giorno
  • Prevedere il recupero delle insufficienze con modalità e tempi condivisi con il ragazzo
  • Preferire l’analisi dell’evoluzione alla media matematica dei voti
  • Stabilire con lo studente stesso qual è la modalità di valutazione più appropriata (domanda aperta/chiusa, breve/lunga, strutturata/semi strutturata, …)
  • Stabilire con lo studente stesso modalità di recupero dell’attenzione durante le lezioni
  • Esplicitare la scaletta della lezione per sostenere la concentrazione
  • Utilizzare mediatori didattici e modalità didattiche multisensoriali
  • Favorire la meta cognizione e la capacità di problematizzare
  • Favorire le attività a coppie o a gruppo
  • Sintesi vocale
  • Audiolibri
  • Libri digitali
  • Vocabolari digitali